Come si aumenta il massimale del bancomat Banca Widiba

Con il bancomat di Banca Widiba (come per quasi tutte le altre banche), si ha la possibilità di modificare il massimale relativo sia ai prelevamenti presso gli ATM che i pagamenti Pagobancomat (POS) presso gli esercenti aderenti.

I massimali del bancomat Widiba

I circuiti Bancomat/Cirrus e PagoBancomat/Maestro

La carta di debito (bancomat) di Banca Widiba, funziona con 2 circuiti diversi:

il circuito Bancomat/PagoBancomat

il circuito Cirrus/ Maestro

Quali sono le differenze:

Cos’è il circuito CIRRUS

Partiamo da Cirrus che in sostanza è una rete interbancaria che consente ai possessori di carte di credito e prepagate Mastercard o carte di debito Maestro, di poter prelevare nella maggior parte degli ATM sparsi per il mondo.

Cos’è il circuito MAESTRO

Passiamo poi a Maestro: si tratta di un circuito di Mastercard esclusivo per le carte di debito (ovvero i fondi devono essere gia’ disponibili sul conto di addebito del cliente). Mastercard, emette carte di debito, di credito e prepagate.

Con Maestro, possiamo pagare nei negozi fisici e nei negozi online.

Quando parliamo di Bancomat, intendiamo il prelevamento di contante allo sportello ATM, mentre quando parliamo di PagoBancomat, ci si riferisce al pagamento POS nei negozi.

Ecco come modificare i massimali bancomat

Dalla propria area riservata, nella buca di ricerca digitare “MASSIMALI” e cliccare sul suggerimento che appare sotto.

Nella pagina che apparirà, controllate che la carta evidenziata in alto a destra, sia effettivamente quella per le quali si vogliono modificare i massimali (che possono essere alzati dal profilo BASE al profilo EXTRA e viceversa).

Se si ha una sola carta di debito (bancomat), apparirà la carta in questione.

Nella sezione profilo attivo, avete indicazione del profilo che avete attualmente. Se non l’avete mai cambiato, per default è settato su Base.

Nella sezione profilo che stai per richiedere, usando la freccetta sulla destra si puo’ selezionare il profilo nuovo, che nel caso specifico è quello Extra.

Come dicevo prima, la modifica è reversibile: il profilo può essere anche cambiato al contrario, in caso di necessità.

Quali sono i massimali Base e i massimali Extra?

Ecco la tabella che riassume per tutti i circuiti, i massimali Base ed Extra:

Una volta selezionato il profilo Extra (comunque, quello desiderato), bisogna cliccare il tasto rosso CONTINUA e seguire le istruzioni.

Massimali domestico e internazionale

Nella sezione LE mie Carte, c’è la possibilità di visualizzare la situazione dei massimali aggiornata: una funzione molto utile per verificare gli importi totali prelevati e/o spesi nel mese.

II massimale domestico mensile ci mostra il totale (utilizzato) prelevato su ATM che speso tramite POS

Il massimale internazionale mensile ci mostra il totale utilizzato prelevando su ATM con circuito CIRRUS e l’importo Speso tramite circuito MAESTRO.

Errore: Carta non abilitata

Nel caso indicato qui sopra, il cliente ha raggiunto il massimo consentito con prelievo tramite ATM e quindi, se inserisce il bancomat in un ATM, per prelevare altri soldi, si vedrà restituire la carta e visualizzera’ l’errore “CARTA NON ABILITATA. RIVOLGERSI AL PROPRIO ISTITUTO”.

La carta, invece potrà essere ancora utilizzata per pagare tramite POS per altri 459,76 euro.

Foglio informativo Bancomat Banca Widiba

Cliccando qui, si puo’ scaricare il foglio informativo aggiornato, relativo alla carta di debito Widiba.

Cos’è la Carta Prepagata?

Federico, cosa mi consigli per fare acquisti su Internet?

Di solito è questa la domanda che mi fanno piu’ spesso relativamente ai metodi di pagamento on-line.

Per chi non ha un conto Paypal (ne parleremo), Neteller (ne parleremo), le alternative sono le carte di credito tradizionali e le carte prepagate (conosciute anche come carte di credito prepagate o ricaricabili).

In verità ne esistono di vari tipi. Generalmente sono legate ad un circuito internazionale (i piu’ conosciuti sono Visa e Mastercard, ma c’e’ anche Maestro).

Alcune (quelle evolute, di ultima generazione) hanno un proprio IBAN e in qualche modo possono sostituire un conto corrente online, in quanto si puo’ usare come una carta di credito per transazioni online, un bancomat, per prelevare contante, un conto, per inviare e ricevere bonifici.

Si puo’ versare anche lo stipendio (e questa opzione offre indubbi vantaggi perché puo’ concorrere ad abbattere gli eventuali costi del canone mensile, se previsti).

Sono le piu’ scelte dai giovani, sia per l’uso online, sia per il discorso sicurezza, in quanto vengono ricaricate generalmente in vista della presunta data della spesa e per un importo che si avvicina molto alla spesa preventivata, evitando cosi’ di lasciare denaro sulla carta a rischio (molto raro, ma non del tutto..) clonazione o furto.

In Italia la piu’ usata e la Postepay del gruppo Poste Italiane. Ma anche le banche tradizionali, hanno sviluppato la loro offerta e oggi quasi tutti gli istituti maggiori, hanno una carta prepagata tra i loro servizi disponibili per la clientela.

Tra le tradizionali: Flash di Intesa SanPaolo, Carta Jeans della Banca Popolare di Milano, UniCredit Card Click di UniCredit, Cart@perta Gold del Credito Valtellinese.
Tra quelle evolute: Carta K2 del Banco Popolare, Carta Enjoy di UBI Banca, Conto InTasca del Credito Valtellinese, Genius Card di UniCredit, Superflash di Intesa SanPaolo, Conto Tascabile di CheBanca!, Spider del Monte dei Paschi di Siena, Skrill (ex- Moneybookers) di Paysafe, Carta Prepagata Maxi di Widiba,

Il consiglio che ti do:

1) guarda bene l’offerta sul sito della banca, magari confrontandola con le altre, facendo particolare riferimento ai costi e alle spese varie.

2) Per quelle non evolute, le classiche ricaricabili (borsellino elettronico, non collegato ad un conto) ricaricacala solo dell’importo che pensi di spendere e solo poco prima della data presunta.

3) Controlla spesso online, l’estratto conto delle movimentazioni e  verificale con le tue effettive spese.

4) Attiva tutti gli alert, via app, sms (se gratuiti) e via mail sull’utilizzo della carta.