Le società non autorizzate richiamate a dicembre 2018 da Consob

società non autorizzate dalla consob

Ritorna il nostro impegno contro le truffe finanziarie e le società che forniscono servizi di investimento in Italia senza le autorizzazioni previste. Riportiamo il riassunto delle delibere che Consob ha rilasciato durante il mese di Dicembre 2018. Appuntamento a metà Febbraio con l’aggiornamento, ricordando di stare alla larga da queste e da tutte le società che non sono autorizzate.

La Commissione Nazionale per le Società e la Borsa ha ordinato, ai sensi dell’articolo 7-octies, lettera b), del Testo unico della finanza – Tuf di porre termine alla violazione dell’articolo 18 del Tuf consistente nell’offerta e nello svolgimento nei confronti del pubblico italiano di servizi e attività di investimento posta in essere da Wigmarkets, tramite il sito www.wigmarkets.com (delibera n. 20752 del 19 dicembre 2018).

La Commissione Nazionale per le Società e la Borsa ha altresì vietato, ai sensi dell’articolo 99, comma 1, lettera d), del Tuf, l’offerta al pubblico residente in Italia avente ad oggetto il “Piano di investimento AvaCrypto” effettuata in assenza delle prescritte autorizzazioni anche tramite il sito internet www.avacrypto.com (delibera n. 20751 del 19 dicembre 2018).(pubblicata in “Consob Informa” n. 48/2018 del 24 dicembre 2018)

Le autorità di vigilanza di Regno Unito (Financial Conduct Authority – Fca), Irlanda (Central Bank of Ireland), Svizzera (Swiss Financial Market Supervisory Authority – Finma), Polonia (Polish Financial Supervision Authority – Knf), Hong Kong (Securities and Futures Commission – Sfc) e Francia (Authorité des Marchés Financiers – Amf), segnalano le società e i siti web che stanno offrendo servizi di investimento, finanziari e assicurativi senza le previste autorizzazioni.Segnalate dalla Fca:

Insight Managed Funds (https://insightmanagedfunds.com), con sede dichiarata a Londra, clone delle società autorizzate Insight Liquidity Funds plc (Frn 222205) e Insight Investment Management (Global) Limited (Frn 119308), con sedi a Dublino e Londra (www.insightinvestment.com); 

City Global Trading (www.cityglobaltrading.com);

Efex Capital Limited (http://efexcapital.com), con sede dichiarata a Londra.Segnalata dalla Central Bank of Ireland:

Crown Mergers & Acquisitions Inc, con sede dichiarata negli Stati Uniti.Segnalata dalla Finma:

www.mkinvestmentsllc.com.Segnalate dalla Sfc:

Phy Capital Investments Limited (www.phyfx.com), con sede dichiarata a Hong Kong;

Rocket Consultant Group (www.rocketconsultantgroup.com), con sedi dichiarate a Hong Kong, Zurigo, Panama e Francoforte;

Jhcffx / Jhcf / Hkjhfx / Juhui Wealth Group (www.hkjhfx.com), con sede dichiarata a Hong Kong;

Accounts Manager Limited (http://amltpl.com), con sede dichiarata a Hong Kong;

Sfm Limited (www.sfm-ltd.com), con sede dichiarata a Hong Kong;

Kingston Trading (https://kingstontrading.com), con sedi dichiarate a Hong Kong e Taiwan;

Century International Bullion Limited (www.ct-gold.ltd), con sedi dichiarate a Hong Kong, Londra e in Australia.Segnalate dalla Knf:

Safe Invest Sp. z o.o;

Waluciarz.pl Sa.Segnalata dalla Amf:

Mag Asset (www.magasset.com).* * *L’autorità di vigilanza francese (Authorité des Marchés Financiers – Amf) ha inoltre segnalato una lista di siti internet sui quali vengono proposti investimenti in derivati e criptovalute senza le previste autorizzazioni:

www.01crypto.com;

www.admiral-markets.com;

www.bitcoin-patrimoine.com;

www.bitcoinoie.com;

www.bitconeo.com;

www.btc-cap.net;

www.capital-coventry.com;

www.cryptobourse.net;

www.cryptofast.net;

www.crypto-eco.com;

www.crypto-next.com;

www.cryptorama-bank.com;

www.cryptosone.com;

www.cryptosuissecapital.com;

www.cryptos-house.com;

www.cryptos-investing.com;

www.cryptos.solutions.com;

www.euro-cryptos.com;

www.fair-oakscrypto.com;

www.finances-markets.com;

www.fundcryptosecure.com;

www.ism-capital.com;

www.mycrypto-invest.com;

www.origincrypto.com;

www.save-coins.com;

www.solution-invest.com;

www.thecryptolimited.com;

www.tradezlescrypto.com;

www.vendre-achat-bitcoin.com;

www.wallet-coins.com.

(pubblicata in “Consob Informa” n. 48/2018 del 24 dicembre 2018)

La Commissione Nazionale per le Società e la Borsa ha ordinato, ai sensi dell’articolo 7-octies, lettera b), del Testo unico della finanza – Tuf di porre termine alla violazione dell’articolo 18 del Tuf consistente nell’offerta e nello svolgimento nei confronti del pubblico italiano di servizi e attività di investimento posta in essere da Sun Capital Limited, tramite il sito www.tradeu2.com (delibera n. 20742 del 12 dicembre 2018).

La Commissione Nazionale per le Società e la Borsa ha altresì sospesa in via cautelare, per novanta giorni, ai sensi dell’articolo 99, comma 1, lettera b), del Tuf, l’offerta al pubblico residente in Italia avente ad oggetto i contratti su “Bitsurge token” promossa sul sito www.bitsurge.io e sulla pagina facebook “Bitsurge Token” (delibera n. 20741 del 12 dicembre 2018);

Ha sospesa in via cautelare, per novanta giorni, ai sensi dell’articolo 99, comma 1, lettera b), del Tuf, l’offerta al pubblico residente in Italia avente ad oggetto i “certificati Green Earth” promossa sulla pagina facebook “Progetto Crypto Green Earth” (delibera n. 20740 del 12 dicembre 2018).(pubblicata in “Consob Informa” n. 47/2018 del 17 dicembre 2018)

Le autorità di vigilanza di Regno Unito (Financial Conduct Authority  Fca), Svizzera (Swiss Financial Market Supervisory Authority – Finma), Austria (Financial Market Authority – Fma), Belgio (Financial Services and Markets Authority – Fsma), Spagna (Comisión Nacional del Mercado de Valores – Cnmv), Francia (Authorité des Marchés Financiers – Amf) e Hong Kong (Securities and Futures Commission – Sfc), segnalano le società e i siti webche stanno offrendo servizi di investimento, finanziari e assicurativi senza le previste autorizzazioni. Segnalate dalla Fca:

Friedman Associates Ltd (www.friedmanassociatesltd.com), con sede dichiarata a New York;

Blooming Finance (www.bloomingfinance.co.uk), con sede dichiarata a Londra;

Westerman Consultancy Ltd (www.westermanconsultancy.com), con sede dichiarata a New York;

Sullivan Seton Murphy Law Firm (www.sullivansetonmurphylaw.com), con sede dichiarata a Cincinnati (Usa);

TradeBNP (www.tradebnp.com), con sede dichiarata a Belfast;

Digital Gold Xchange Limited (https://digitalgoldxchange.com), con sede dichiarata a Zurigo;

JamesHambros (jameshambros.com; jameshambros.co.uk; jhambro.com; jameshambros.uk.com), clone della società autorizzata James Hambro & Partners LLP (www.jameshambro.com), con sede a Londra (n. di riferimento: 513246); 

Goldoneo (www.goldoneo.com) clone della società autorizzata Berkley Futures Limited (www.bfl.co.uk), con sede a Londra (n. di riferimento: 114159);

Pvp Research (www.pvpresearch.com) con sedi dichiarate a Zurigo, Londra e New York;Segnalata dalla Finma:

Antaros Ag (www.antaros.ch).Segnalata dalla Fma:

Top10Coins (www.top10coins.pro, www.top10coins.blogspot.com), con sede dichiarata a Hong Kong.Segnalata dalla Fcsma:

Aaron Brett (www.aaronbrett.com), con sede dichiarata a Hong Kong.Segnalata dalla Cnmv:

Guzman Carreras Y Cia (www.socialtradingcommunity.com).Segnalata dalla Amf:

MAG Asset (www.magasset.com).Segnalate dalla Sfc:

Yi Qi Group (https://xgyq.yqjrgroun.com), con sede dichiarata a Hong Kong;

Aaron Brett (www.aaronbrett.com), con sede dichiarata a Hong Kong.* * *L’autorità di vigilanza francese (Authorité des Marchés Financiers – Amf) mette in guardia il pubblico contro l’uso fraudolento del nome e dati di contatto della Sicav Objectif Finance Investissements (OFI).(pubblicata in “Consob Informa” n. 47/2018 del 17 dicembre 2018)

La Commissione Nazionale per le Società e la Borsa ha ordinato, ai sensi dell’articolo 7-octies, lettera b), del Testo unico della finanza – Tuf di porre termine alla violazione dell’articolo 18 del Tuf consistente nell’offerta e nello svolgimento nei confronti del pubblico italiano di servizi e attività di investimento posta in essere da Swiss Capital Group Ltd e Swiss Cap Ltd, tramite il sito internet www.capitalswissfx.com (delibera n. 20727 del 5 dicembre 2018).(pubblicata in “Consob Informa” n. 46/2018 del 10 dicembre 2018)

Le autorità di vigilanza di Regno Unito (Financial Conduct Authority – Fca), Svizzera (Swiss Financial Market Supervisory Authority – Finma), Cina (Financial Supervisory Commission Chinese Taipei – Fsc), Olanda (Netherlands Authority for the Financial Markets – Afm), Svezia (Finansinspektionen), Hong Kong (Securities and Futures Commission – Sfc), British Columbia (British Columbia Securities Commission – Bcsc) e Mauritius (Financial Services Commission) segnalano le società e i siti web che stanno offrendo servizi di investimento, finanziari e assicurativi senza le previste autorizzazioni.Segnalate dalla Fca:

BlackRock Alliance LP;

Fernpool Holdings Ltd (www.fernpoolholdings.com), con sedi dichiarate a Gibilterra e in Cina, clone della società autorizzata Fernpool Holdings Limited, con sede a Gibilterra (n. di riferimento: 74247);

Pvp Research (www.pvpresearch.com), con sedi dichiarate a Zurigo, Londra e New York;

Symmons Advisors Llc (www.symmonsadvisors.com),con sede dichiarata a New York;

Capital Partner Group (www.capitalpartnergroup.com), clone della società autorizzata Capital Partners Group (www.Capital-Partners.co.uk), con sede a Londra (n. di riferimento: 435916);

Savings Options Trading (www.savingsoptionstrading.com), clone della società autorizzata Spreadex (www.spreadex.com), numero di riferimento: 190941;

Harper Wealth Management (https://harperwealthmanagement.com), con sede dichiarata a Londra;

Citi Security Finance (www.ctscfin.com);

National Refund Group;

Aon Asset Management (https://aonassetmanagement.com), con sede dichiarata a Londra, clone della società autorizzata Aon Uk Limited (www.aon.com), con sede a Londra (numero di riferimento: 310451);

Equistone Volkswagen Ag (www.uk-investmentbond.com), con sede dichiarata a Londra, clone della società autorizzata Equistone Partners Europe Limited (www.equistonepe.com), con sede a Londra (numero di riferimento: 124366);

Crypto Exchange Pro (https://cryptoexchangepro.com), con sede dichiarata a Londra.Segnalate dalla Finma:

World Advisory Group (www.worldadvisorygroup.com);

Amon Privat Capital (www.amonprivatcapital.com);

Rocket Consultant Group (www.rocketconsultantgroup.com), con sede dichiarata a Zurigo.Segnalate dalla Fsc:

Financial Securities Rulemaking Board (Fsrb);

Sadler Incorporation Ltd (Si);

Structured Strategic Capital (Ssc).Segnalata dalla Afm:

Wainwright Marks Management (www.wainwrightmarks.com), con sede dichiarata a Taiwan.Segnalata dalla Finansinspektionen:

Swiss Golden Investment Bank.Segnalate dalla Sfc:

Lion Group Holdings Limited (https://liongroupholdings.com), con sede dichiarata a Hong Kong;

Alliance Capital Management Limited (https://alliance-intl.com), con sede dichiarata a Hong Kong;

Yi Fu International (www.ibkrr.com) con sede dichiarata a Hong Kong;

Knight Investment Limited;

www.raimyfinance.com;

Kingsman Investment Limited (www.kingsmanltd.com), con sede dichiarata a Hong Kong;

Hk Dudian International Investment Group Co Limited /Hk Gudian International Investment Group Co Limited (www.i-gud.com), con sede dichiarata a Hong Kong;

A1 Trade;

Ifd Consulting Limited (www.ifdlimited.com), con sede dichiarata a Hong Kong;

Safe Deed Limited (www.safedltd.com), con sede dichiarata a Hong Kong;

Db Services Limited / Dbs Ltd, Hk (www.dbsltdhk.com), con sede dichiarata a Hong Kong.

Bond House Limited.Segnalate dalla Bcsc:

Swift Bit Options Ltd (www.swiftbitoptions.com);

United Financial Commodity Group/ United Fcg ( http://unitedfcg.com/index.php; https://erp.unitedfcg.com/;

Rocket Consultant Group Ltd (www.rocketconsultantgroup.com).Segnalata dalla Financial Services Commission:

Expert Markets.(pubblicata in “Consob Informa” n. 46/2018 del 10 dicembre 2018)

La Commissione Nazionale per le Società e la Borsa ha ordinato, ai sensi dell’articolo 7-octies, lettera b), del Testo unico della finanza – Tuf di porre termine alla violazione dell’articolo 18 del Tuf consistente nell’offerta e nello svolgimento nei confronti del pubblico italiano di servizi e attività di investimento posta in essere da SolutionsCM Ltd, tramite il sito internet www.originalcrypto.com (delibera n. 20720 del 28 novembre 2018).(pubblicata in “Consob Informa” n. 45/2018 del 3 dicembre 2018)

Le autorità di vigilanza di Regno Unito (Financial Conduct Authority – Fca) e Spagna (Comisión Nacional del Mercado de Valores – Cnmv), segnalano le società e i siti web che stanno offrendo servizi di investimento, finanziari e assicurativi senza le previste autorizzazioni.Segnalate dalla Fca:

BlackRock Alliance LP (www.blackrocklp.eu), clone della società autorizzata BlackRock Investment Management (UK) Limited, con sede a Londra (www.blackrock.com; n. di riferimento: 119293);

Access Loan (www.accessloan.co.uk, www.aoneloans.com);

Holding Cohen Corporate International (www.cohencorporate.com), con sede dichiarata a Parigi, clone della società autorizzata Holding Cohen Corporate International, con sede a Parigi (n. di riferimento: 651077);

World Techno Trade (https://wtt-g.com), clone della società autorizzata True Trade Limited (n. di riferimento: 726463);

Haig, Lafferty & Partners (www.haiglafferty.com), con sede dichiarata in Nuova Zelanda.Segnalate dalla Cnmv:

Mch Investment Strategies (www.mchinvestment.com);

Danisport Siglo Xxi. Sl (www.disciplinadetrading.com);

Guzman Carreras Y Cia (www.socialtradingcommunity.com).

(pubblicata in “Consob Informa” n. 45/2018 del 3 dicembre 2018)

Le comunicazioni a tutela dei risparmiatori di Consob – Dicembre 2016

Le comunicazioni a tutela dei risparmiatori di Consob – Dicembre 2016

Nel mese di Dicembre 2016, la Consob (Commissione Nazionale per le Società e la Borsa) ha comunicato che le società di seguito elencate,  NON sono autorizzate in Italia alla prestazione di servizi ed attività di investimento secondo alcuna modalità, quindi neanche per il tramite anche di siti internet indicati.

 

La Commissione Nazionale per le Società e la Borsa ha sospeso per un periodo di 90 giorni, ai sensi dell’art. 99, comma 1, lett. b), del Testo unico della finanza – Tuf, l’offerta al pubblico residente in Italia avente ad oggetto investimenti di natura finanziaria effettuata anche tramite il sito internet www.profits25.com (delibera n. 19834 del 23 dicembre 2016).

La Commissione Nazionale per le Società e la Borsa segnala che:

– la società Advanced Binary Tecnologies Ltd non è autorizzata alla prestazione di servizi e attività di investimento in Italia secondo alcuna modalità e, quindi, neanche attraverso il sito internet www.ayrex.com;

– la società Cumberland Capital Ltd non è autorizzata alla prestazione di servizi e attività di investimento in Italia secondo alcuna modalità e, quindi, neanche attraverso il sito internet www.tropicaltrade.com;

– le società Altair Entertainment Nv, Payific Ltd e Capital Force Ltd non sono autorizzate alla prestazione di servizi e attività di investimento in Italia secondo alcuna modalità e, quindi, neanche attraverso il sito internet www.option888.com;

– le società Brooks Partners, Pel Ltd e S&Y Market Kft non sono autorizzate alla prestazione di servizi e attività di investimento in Italia secondo alcuna modalità e, quindi, neanche attraverso il sito internet www.brooks-partners.com;

– le società Broker Yard, Techofin Ltd e OCapital Lp non sono autorizzate alla prestazione di servizi e attività di investimento in Italia secondo alcuna modalità e, quindi, neanche attraverso il sito internet www.brokeryard.com.

(pubblicata in “Consob Informa” n. 49/2016 del 27 dicembre 2016)

Le autorità di vigilanza di Regno Unito (Financial Conduct Authority – Fca), Lussemburgo (Commission de Surveillance du Secteur Financier – Cssf), Austria (Financial Market Autority – Fma), Hong Kong (Securities and Futures Commission – Sfc) e British Columbia (British Columbia Securities Commission -Bcsc), segnalano le società e i siti web che stanno offrendo servizi di investimento, finanziari e assicurativi senza le previste autorizzazioni.

Segnalate dalla Fca:

  • Iba Markets / International Brokers Association Markets (www.ibamarkets.com), con sede dichiarata a Londra;
  • Penflow Ltd (www.penflow.net), clone della società autorizzata Penflow Ltd (www.penflow.co.uk), con sede dichiarata nel Regno Unito (n. di riferimento 10136605);
  • Money Matcher Ltd (www.moneymatcherclaims.co.uk), con sede dichiarata a Manchester;
  • Lawson Management Group Llc (www.lawsonmanagementgrp.com), con sede dichiarata a New York.

Segnalate dalla Cssf:

  • Sfilbank (www.sfilbank.com);
  • Alpha Innovative Strategies Ltd (www.ia-patrimoine.com.), con sede dichiarata nel Regno Unito.

Segnalata dalla Fma:

  • Lcm Brokers – Lead Capital Makers Ltd ( www.lcm-brokers.com), con sedi dichiarate a Manchester e Londra.

Segnalate dalla Sfc:

  • www.xsvg.com;
  • Florin Investment Limited;
  • United Rich Capital Investment Limited;
  • Abs Group Limited;
  • Cti Limited;
  • Awdh Trading Limited;
  • www.mbacapltd.com;
  • Featherstone Pte Limited;
  • Safe Mark Limited;
  • V.T. Robinsons;
  • Langford Nachman.

Segnalate dalla Bcsc:

  • BinaryOnline, di proprietà e gestito da Zola Ltd;
  • BsdOption, di proprietà e gestito da Lybss Ltd. e Ydbm Ltd;
  • 72Option, di proprietà e gestito da Epic Ventures Lt;
  • Option Stars e OptionStarsGlobal, di proprietà di Novox Capital Ltd;
  • Tita Trade.

(pubblicata in “Consob Informa” n. 49/2016 del 27 dicembre 2016)

 

La Commissione Nazionale per le Società e la Borsa ha:

sospeso per un periodo di 90 giorni, ai sensi dell’art. 99, comma 1, lett. b), del Testo unico della finanza – Tuf, l’attività di offerta al pubblico residente in Italia effettuata dalla Service Merchant Corp. avente ad oggetto investimenti di natura finanziaria, effettuata anche tramite il sito www.merchantshares.com (delibera n. 19807 del 13 dicembre 2016);

sospeso per un periodo di 90 giorni, ai sensi dell’art. 101, comma 4, lett. b), del d. lgs. n. 58/1998, l’attività pubblicitaria relativa all’offerta al pubblico residente in Italia avente ad oggetto investimenti di natura finanziaria promossi dalla Service Merchant Corp. effettuata tramite il sito internet www.euroinrete.blogspot.it/2016/11/merchantshare.html (delibera n. 19806 del 13 dicembre 2016).

La Commissione Nazionale per le Società e la Borsa segnala altresì che:

– il sito www.profitmaximizer.com non risulta riconducibile a soggetti autorizzati alla prestazione di servizi e attività di investimento in Italia;

– le società Dsmg Ltd e Europe Ridge Eood non sono autorizzate alla prestazione di servizi e attività di investimento in Italia secondo alcuna modalità e, quindi, neanche attraverso il sito internet www.binarybrokerz.com;

– le società Evolution Trade Lp e Revolution Markets Lp non sono autorizzate alla prestazione di servizi e attività di investimento in Italia secondo alcuna modalità e, quindi, neanche attraverso il sito internet www.exxonfx.com;

– la società International Partners non è autorizzata alla prestazione di servizi di investimento in Italia secondo alcuna modalità.

– la società Gmi Bq Ltd non è autorizzata alla prestazione di servizi e attività di investimento in Italia secondo alcuna modalità e, quindi, neanche attraverso il sito internet www.gmibanque.com.

(pubblicata in “Consob Informa” n. 48/2016 del 19 dicembre 2016)9

Le autorità di vigilanza di Regno Unito (Financial Conduct Authority – Fca), Spagna (Comisión Nacional del Mercado de Valores – Cnmv), Olanda (Netherlands Authority for the Financial Markets – Afm), Svizzera (Swiss Financial Market Supervisory Authority – Finma), Austria (Financial Market Autority – Fma), Hong Kong (Securities and Futures Commission – Sfc) e Polonia (Polish Financial Supervision Authority – Knf) segnalano le società e i siti web che stanno offrendo servizi di investimento, finanziari e assicurativi senza le previste autorizzazioni.

Segnalate dalla Fca:

  • Ernst Hofsetter Asset Management (www.ernsthofsetter.com), con sede dichiarata in Austria, clone di una società autorizzata;
  • Westburn Finance, clone della società autorizzata Westburn Finance Limited (www.westburnfinance.co.uk), n. di riferimento 631762;
  • Reinhard Hofer International/Reinhard Hofer Venture Partners (www.reinhardhofer.com), con sedi dichiarate in Austria e in Cina, clone di una società autorizzata;
  • Novostar Finance Co Ltd (www.novostarfin.n.nu), con sede dichiarata a Londra;
  • Totally Money, clone della società autorizzata Media Ingenuity Trading (www.totallymoney.com), n. di riferimento 483456;

Segnalate dalla Cnmv:

  • www.stockscall.com;
  • Solidary Markets Fx (http://solidarymarkets.com);
  • Netmark Consultores en Soluciones e Innovacion Sl (operante con il nome di Capital Forex). Alla società risulta collegato il sig. Jesús Alberto Merchán González;
  • www.fb-one.com;
  • www.clickbanca.es.

Segnalata dalla Afm:

  • Orix Capital Trading (www.orixtrading.com), con sede dichiarata a Tokyo.

Segnalate dalla Finma:

  • Kyburg Financial Gmbh (www.kyburgfinancial.com), con sede dichiarata a Zurigo;
  • Blue Print Investment;
  • Godhand Fund Management (www.godhandfund.com), con sede dichiarata a Ginevra.

Segnalate dalla Fma:

  • Atlantic Global Asset Management Sa, con sede dichiarata a Capo Verde;
  • Drukenmiller Investment Services (www.drukenmiller-investment.com), con sede dichiarata a Hong Kong.

Segnalate dalla Sfc:

  • Tharapatong Limited;
  • Softbank Cibc International;
  • Thornwood Financial;
  • Lexus Group;
  • Hc Capital Asia;
  • Global Future City Holdings (Hong Kong) Company Limited;
  • Global Future City Holding Inc;
  • Kings View Capital Advisors;
  • Kaufman Capital Management;
  • Somerset Capital Limited;
  • Mitsui Credit Global;
  • Resona Corporate Partners;
  • Franklin Transfer Services.

Segnalate dalla Knf:

  • Dom Maklerski Pekao;
  • Aforti Securities Sa;
  • Nuntius Chrimatistiriaki Anonimos Eteria Parochis Ependitikon Ipiresion Sa Oddział w Polsce.

(pubblicata in “Consob Informa” n. 48/2016 del 19 dicembre 2016)

 Recyclix Sp. Z.o.o. – Pel Ltd. e Kakao Ltd – Lm Swiss Group Ltd

La Commissione Nazionale per le Società e la Borsa ha adottato (ai sensi dell’art. 99, comma 1, lett. d), del Tuf) un provvedimento di divieto dell’offerta al pubblico residente in Italia effettuata dalla società Recyclix Sp. Z.o.o., avente ad oggetto investimenti di natura finanziaria promossi anche tramite il sito internet www.recyclix.com (delibera n. 19799 del 6 dicembre 2016). Ciò in quanto l’offerta è stata effettuata in violazione degli artt. 94 e ss. del d.lgs. n. 58/1998, concernenti l’obbligo, per chi intende effettuare un’offerta al pubblico, di trasmettere preventivamente alla Consob un prospetto informativo destinato alla pubblicazione. L’offerta era già stata sospesa dalla Consob per 90 giorni in via cautelare con delibera n. 19723 del 14 settembre scorso. La Commissione rammenta che, ai sensi dell’art. 101, comma 2, del medesimo decreto è vietata la diffusione di qualsiasi annuncio pubblicitario riguardante le offerte al pubblico di prodotti finanziari diversi dagli strumenti finanziari comunitari prima della pubblicazione del prospetto. Deve conseguentemente ritenersi vietato qualsiasi annuncio pubblicitario relativo all’offerta vietata.

* * *

La Commissione Nazionale per le Società e la Borsa segnala altresì che:

– le società Pel Ltd. e Kakao Ltd. non sono autorizzate alla prestazione di servizi e attività di investimento in Italia secondo alcuna modalità e, quindi, neanche attraverso il sito internet www.easyinvestment500.com;

– la società Lm Swiss Group Ltd, operante con il marchio “SwissFxTrading” e il sito internet www.swissfxtrading.com, e la società Lm Swiss Direct Ltd, operante con i marchi “SwissFxTrading”, “SwissFxPro” e “Lm Swiss” e i siti internet www.swissfxtrading.com, www.swissfxpro.com e www.lmswiss.com, non sono autorizzate alla prestazione di servizi e attività di investimento in Italia secondo alcuna modalità.

(pubblicata in “Consob Informa” n. 47/2016 del 12 dicembre 2016)

 

Le autorità di vigilanza di Regno Unito (Financial Conduct Authority – Fca), Svizzera (Swiss Financial Market Supervisory Authority – Finma) e Ontario (Ontario Securities Commission – Osc), segnalano le società e i siti web che stanno offrendo servizi di investimento, finanziari e assicurativi senza le previste autorizzazioni.

Segnalate dalla Fca:

  • Miyake Gould Mergers and Acquisitions (www.miyakegould.com), con sede dichiarata a Tokyo;
  • Zimmermann Global (www.zimmermannglobal.com), con sede dichiarata a Londra, clone della società autorizzata Zimmermann Ralph Martin
    (n. di riferimento: 443989);
  • Dvp Consulting Gmbh (www.dvpconsulting.co.uk), con sede dichiarata a Londra, clone della società autorizzata Dvp Consulting GmbH
    (n. di riferimento: 443413);
  • Kojima Ventures (www.kojimavt.com, www.kojimaventures.com), con sede dichiarata a Tokyo;
  • Rhodium Forex / Wr Trade (www.rhodium-forex.com), con sede dichiarata a Londra;
  • Algo Capitals (www.algocapitals.com), con sede dichiarata a Londra, clone della società autorizzata Algo Capital Management Limited (n. di riferimento: 192936);
  • Avalon Consultancy (www.avalonconsultancy.com), con sede dichiarata a New York.

Segnalate dalla Finma:

  • Pegasus Capital Advisors Europe (www.pegasus-capital.eu), con sede dichiarata a Zurigo;
  • Garant Capital Swiss Ag (www.garant-capital.com),con sede dichiarata a Zurigo;
  • Alfons Eichler Private Bank Ibc (www.aebank.ch), con sede dichiarata a Zurigo.

Segnalate dalla Osc:

  • U-Nex Global Ltd / Zurich Prime, con sede dichiarata nelle Marshall Islands;
  • U-Nex Solutions Srl (www.zurichprime.com).

L’autorità di vigilanza del Quebec (Autorité des marchés financiers) ha segnalato i siti web che stanno offrendo opzioni binarie senza la prevista autorizzazione.

L’elenco completo è pubblicato sul sito internet della società all’indirizzo www.lautorite.qc.ca.

(pubblicata in “Consob Informa” n. 47/2016 del 12 dicembre 2016)

 

La Commissione Nazionale per le Società e la Borsa segnala che:

  • la società Bauer Ferienwohnrechte Gmbh non è autorizzata alla prestazione di servizi e attività di investimento in Italia secondo alcuna modalità e, quindi, neanche attraverso il sito internet www.bauerferienwohnrechte.d e;

 

  • la società MarketsTheWorld Limited non è autorizzata alla prestazione di servizi e attività di investimento in Italia secondo alcuna modalità e, quindi, neanche attraverso il sito internet www.marketsworld.com;

 

  • i siti www.finalalgo.com, www.europroftrader.com, www.trading30elode-it.com e www.trading30elode-ita.com non risultano riconducibili a soggetti autorizzati alla prestazione di servizi e attività di investimento in Italia e quindi neanche all’offerta fuori sede e al collocamento a distanza di servizi e attività di investimento di terzi.

(pubblicata in “Consob Informa” n. 46/2016 del 5 dicembre 2016)

Di Trading 30 e lode ne avevamo parlato qui…

The Loan Lenders – Search Loans Ltd – Ssw Market Making Gmbh – Pearson Global Markets/Pearson Private Clients – Banco Cfd

Le autorità di vigilanza di Regno Unito (Financial Conduct Authority – Fca) e Spagna (Comision Nacional Del Mercado De Valores – Cnmv), segnalano le società e i siti web che stanno offrendo servizi di investimento, finanziari e assicurativi senza le previste autorizzazioni.

Segnalate dalla Fca:

  • The Loan Lenders (www.theloanlenders.co.uk), con sede dichiarata nel Regno Unito;
  • Search Loans Ltd (www.searchloansltd.co.uk), con sede dichiarata a Cardiff (Regno Unito);
  • Ssw Market Making Gmbh (www.sswmarketmakinggmbh.com), con sedi dichiarate a Londra e in Germania;
  • Pearson Global Markets/Pearson Private Clients (www.pearsonprivateclients.com), con sedi dichiarate a New York, Tokyo e Lussemburgo.

Segnalata dalla Cnmv:

  • Banco Cfd (www.bancocfd.com).

(pubblicata in “Consob Informa” n. 46/2016 del 5 dicembre 2016)

 

Cos’e’ il bail in?

Cos’e’ il bail in ?

Il bail in è una brutta cosa direbbe un bambino. Vediamo di spiegare molto semplicemente di cosa si tratta (perché Einstein dice che se non lo sai spiegare semplicemente, vuol dire che non lo hai capito abbastanza bene).

Una volta, se una banca, per mille motivi validi o meno validi si trovava in difficoltà,  succedeva che interveniva qualcuno o qualcosa per sistemare le cose. Questi “aiuti” arrivavano dall’esterno della banca e, generalmente non interessavano direttamente i risparmiatori, salvo in casi particolari.

Dal primo gennaio 2016, è entrata ufficialmente in vigore anche in Italia la procedura del bail in che non è altro che l’ultimo passo del recepimento di una direttiva Europea, la 2014/59/UE del 15 maggio 2014,  già in vigore in alcuni paesi dal 1 gennaio 2015 (noi eravamo in ritardo e l’Europa ci ha anche sanzionato…).

La sostanza del discorso è questa: se la banca è in dissesto o a rischio dissesto, viene attuata una procedura di risoluzione che serve ad evitare la liquidazione (nella fattispecie liquidazione coatta amministrativa, quale trattamento speciale per banche ed altri intermediari finanziari,  al posto del fallimento tipico di imprese). Tra gli strumenti a disposizione, gli organi di risoluzione, che sono indipendenti, possono avviare il cosiddetto bail in come ultima spiaggia.

Ma in cosa consiste in pratica il bail in ?

Letteralmente significa salvataggio dall’interno. Ma per interno si intendono quasi esclusivamente coloro che “hanno investito” in quella banca. Non nel senso che hanno messo i loro investimenti in quella banca, ma specificatamente che hanno investito su quella banca, hanno puntato su quel cavallo (quella banca), con strumenti finanziari emessi dalla banca stessa,  reputati ad alto rischio.

E quali sono gli strumenti ad alto rischio?

Le azioni di quella banca. Si. Se hai comprato le azioni di quella banca, sei un socio di quella banca. E se sei un socio di quella banca, partecipi al rischio di quella banca, come se avessi messo su una banca tu con gli altri soci (per farla molto semplice, sia chiaro). Quindi, il bail in causa la riduzione, fino anche all’azzeramento totale del valore delle azioni, per assorbire le perdite e ricapitalizzare cosi’ la banca perche’ possa stare sul mercato con una capitalizzazione sufficiente. Non c’e’ ma che tenga.

Le obbligazioni subordinate emesse dalla banca. Si. Se hai sottoscritto delle obbligazioni della banca, sei di fatto un creditore della banca. In sostanza hai prestato dei soldi, non hai investito (come con le azioni) e in cambio ti aspetti un certo reddito (gli interessi periodici) e poi la restituzione del tuo capitale alla scadenza. Ora, se presti dei soldi a qualcuno, di solito ti assicuri di avere delle garanzie (come fanno le banche quando invece i soldi te li prestano per la casa, per la macchina, ecc.ecc.). Ad esempio ti assicuri che la persona sia in grado di restituirteli (che abbia un lavoro) oppure che qualcun altro lo possa fare al suo posto (in sostanza un garante). Bene. Le obbligazioni subordinate, non sono garantite e c’e’ scritto sul contratto. In sostanza tu presti i soldi, sapendo che se le cose non vanno bene, …. ti saluto.

E poi? Poi, se dopo aver azzerato le azioni e tutte le obbligazioni subordinate, non bastasse, la cosa diventa piu’ pesante. Ci sono anche le obbligazioni senior  non garantite. E poi?

Se detieni piu’ di 100.000 euro su conto corrente, conti deposito liberi o vincolati, e altri strumenti di deposito della banca, stai mettendo a rischio la parte che eccede i 100.000 euro, sia che tu sia un privato, sia che i soldi siano di una piccola media impresa.

Per la parte fino a 100.000 euro, invece, interviene il Fondo di garanzia dei depositi. Il limite vale per cointestatario e per banca. Significa che per calcolare il limite “di sicurezza” devi prima guardare al patrimonio che hai in quella banca e poi alle cointestazioni dei conti correnti o dei depositi. Se ad esempio il conto e’ cointestato a due persone, il limite è da considerarsi per ogni persona. Mario e Giulia hanno un conto corrente cointestato e detengono (si spera solo momentaneamente) 200.000 euro,  tutti i 200.000 sono tutelati dal Fondo di garanzia dei depositi.

(Questa garanzia è per legge. Altro discorso è come poi potrebbe avvenire l’eventuale rimborso in caso di problematiche con istituti di una certa dimensione o per crisi sistemiche….)

Siccome ora avrai l’espressione del gattino della foto, ora arriva la parte piu’ bella.

Ovvero chi non si deve preoccupare del Bail in .

Se in quella banca hai:

  • soldi sul conto corrente, su depositi vincolati, ecc,ecc,  fino a 100.000.
  • titoli sul deposito a custodia (ad esempio azioni, anche di altre banche non in dissesto, obbligazioni senior o garantite, titoli di stato, ecc.ecc.)
  • fondi comuni di investimento o sicav
  • polizze vita finanziarie (anche se emessi da quella banca e non solo distribuiti)
  • fondi pensionistici e PiP
  • cassette di sicurezza

puoi stare tranquillo relativamente alle dinamiche del bail in !

 

Se vuoi approfondire:

Banca d’Italia: https://www.bancaditalia.it/media/approfondimenti/2015/gestione-crisi-bancarie/index.html

La direttiva europea 2014/59/UE del 15 maggio 2014: http://eur-lex.europa.eu/legal-content/IT/TXT/HTML/?uri=CELEX:32014L0059&from=IT

Se hai bisogno di informazioni o di un parere riguardo ai tuoi attuali e/o futuri investimenti, sono a tua disposizione.  Contattami compilando questo form!

 

Opzioni Binarie autorizzate Consob. Aggiornamento broker autorizzati e non autorizzati in Italia

se proprio volete cimentarvi in questo tipo di “investimento” almeno fatelo con cautela (che significa investendo una somma che siete sicuri di poter perdere senza problemi) ma soprattutto fate trading online con le opzioni binarie utilizzando solo società che siano autorizzate ad operare in Italia con autorizzazione della Consob.
Se proprio volete fare trading con le opzioni binarie, fatelo con i Broker di opzioni binarie (Binary Options) autorizzati dalla Consob per i servizi in Italia, come questi (in ordine di autorizzazione):

Continue reading

Zeekrewards: la Sec blocca il sito per schema Ponzi a danno di 1 milione di utenti internet!

Pochi giorni fa la SEC ha bloccato l’attività dei siti ZEEKREWARDS.com e ZEEKLER.com per sospetta truffa in stile schema Ponzi.
Questo e’ il link al procedimento della SEC: http://www.sec.gov/litigation/complaints/2012/comp-pr2012-160.pdf
La Sec calcola che siano piu’ di 1 milione gli utenti nel mondo (anche molti gli Italiani) che abbiano in qualche modo investito denaro nel sistema, che pare abbia raccolto fino a 600 milioni di dollari.
La società promotrice, la RexVenture Group del 65enne americano Paul Burks (che dal 1997 ha sfornato altre numerose attività online), utilizzava un sito di asteonline (Zeekler.com)
e un sito di affiliazioni (ZeekRewards). Il secondo prometteva, con un sistema di condivisione degli utili, fino al 50% degli incassi giornalieri della società, che venivano “pagati” in punti i quali potevano poi essere convertiti in denaro cash. In pratica venivano venduti dei pacchetti per poter puntare nel sito di aste. Questi pacchetti (vip packs) potevano essere rivenduti con un sistema di multi level marketing.
Purtroppo, dalle analisi della SEC, i presunti utili aziendali e gli incassi, comprendevano il denaro dei nuovi investitori, come nel classico schema Ponzi.
Il mese scorso, sempre indicato nel comunicato SEC, ZeekRewards ha raccolto 162 milioni di dollari e i pagamenti agli investitori sono arrivati a 160 milioni di dollari. Cosi’ continuando, la SEC dice, la società diventerà insolvente in poco tempo.
La Sec ha calcolato che la società ha distribuito circa 375 milioni di dollari agli investitori fino alla data della sospensione e che ha 225 milioni di dollari in 15 istituti di credito sparsi per il mondo.
Il presidente Burks  ha accettato di risolvere le accuse contro di lui senza ammettere o negare le accuse, e ha accettato di collaborare con la corte.
Ha accettato di abbandonare l’azienda e i suoi asset e il pagamento di una penale di 4 milioni di dollari. E’ stato nominato un liquidatore che si occupera’ di valutare e di suddividere il denaro rimasto tra gli investitori.
Pare che 1 milione di dollari sia stato pagato a membri della sua famiglia.
In aggiornamento.